DEMETRA VERDURE COTTE CON SARA SGUERRI NEL CUORE DI FIRENZE IN GARA A LORETO DALLO CHEF ENRICO RECANATI

Pistoia – Sarà rappresentata anche l’azienda agricola pistoiese Demetra Verdure Cotte, di Giovanni Scannella, a due prossimi, prestigiosi appuntamenti della cucina italiana.

Tutto merito della food blogger d’origine pratese e residenza lucchese Sara Sguerri, che da un paio di mesi collabora con l’efficiente azienda di Badia a Pacciana e continua a raccogliere consensi a giro per l’Italia.

Mercoledì prossimo 3 giugno, dalle ore 19.30, Sguerri sarà ai fornelli nella centralissima Via de’ Tornabuoni, nel cuore di Firenze. “Parteciperò al concept intitolato ‘Scatena la fantasia con gli ingredienti di Obicà’, rinomato locale posto in Via de’ Tornabuoni 16 _ ci rende edotti _. A suo tempo fu indetta una selezione di food blogger toscani in base alle foto e allo spirito dei vari blog e ho avuto l’onore di essere stata scelta. Il concept è strutturato nel seguente modo: a ogni partecipante è stato inviato un mazzo di carte da gioco a casa. Su ogni carta è rappresentato un ingrediente di alta qualità. I food blogger ne potranno adoperare da un minimo di 5 a un massimo di 26 per comporre un piatto freddo durante la serata del 3 giugno. Piatti che verranno assaggiati e che costituiranno il preludio di una splendida cena sotto le stelle”.

Il giorno seguente, giovedì 4 giugno, al ristorante Andreina di Loreto, in provincia di Ancona, Sguerri sarà protagonista della seconda edizione del contest “Cucina da Errico”, dal nome del famoso chef Errico Recanati. Un concorso in 6 serate con 2 sfidanti a sera e un vincitore per ogni serata. I 6 finalisti saranno chiamati a cucinare nuovamente giovedì 18 giugno.

“Dobbiamo un grazie a prescindere a Sara Sguerri, che porta il nome di Demetra Verdure Cotte, di Pistoia e della Toscana a giro per il nostro Paese _ asserisce Scannella _. Tutto ciò è motivo d’orgoglio per chi come noi crede nei giovani, nella dinamicità, nell’innovazione, nella sicurezza e nella qualità di ingredienti e alimenti provenienti principalmente dal nostro territorio. A lei vadano un grosso in bocca al lupo e l’augurio di proseguire così”.

Lascia una risposta